Nicola Rotiroti nasce a Catanzaro nel 1973. Nel 1993 si diploma nella scuola di pittura dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Nel 1994 fonda il collettivo Senz’à e progetta allestimenti in diverse zone della Calabria. Nel 1997-98 vince il premio della critica Artepremio giovani dell'Expoarte di Bari. Nel 2004 elabora la scenografia dei 100 spot 100 poeti per Librino, progetto ideato da Antonio Presti, fondatore di Fiumara d'arte. Nel febbraio del 2007 la sua personale apre il ciclo "Il senso quotidiano dello sguardo" presso gli spazi della galleria Il Sole Arte Contemporanea. "Attraverso un linguaggio figurativo caratterizzato da un taglio fotografico decisamente contemporaneo, esamina lentamente e con perizia tecnica diverse situazioni percettive in uno stato di alterazione fisica. L’elemento perturbante è l’acqua, dove i natanti assumono un senso simbolico di precarietà e disequilibrio, sia fisico che mentale"(Angel Moya). Attualmente vive e lavora a Roma.

leftcameraright